Corso disturbi di ansia e attacchi di panico - Patrizia Marzola Psicologa Clinica Fidenza
 

Incontri di gruppo per vincere i disturbi di ansia e gli attacchi di panico

Per chi è adatto corso?

  • Quando l’ansia ti opprime, ostacola la tua vita e t’impedisce di cogliere le tue occasioni;
  • Quando l’ansia limita la tua vita sociale, confinandoti nella falsa sicurezza delle pareti di casa tua;
  • Quando l’ansia è così forte da impedirti anche di andare a fare la spesa al supermercato, di pagare un semplice bollettino in posta, o di andare in banca per chiedere informazioni per far valere i tuoi diritti.
  • Quando ascolti tutti le voci tranne la tua perché la senti debole e inutile.

Allora capisci che è ora di dire basta a questa arrendevolezza, basta subire l’ansia, con i suoi attacchi di panico, con le sue torture che riducono lo spirito, il corpo e la mente ad una scatola inerme, in balia delle onde e del vento della vita.

Vincerla si può, come?

Punto 1. Bisogna capire l’ansia
Significa individuare il suo meccanismo, cosa porta a bloccare, come si genera.

Punto 2. Si devono identificare le idee e convinzioni irrazionali che la originano
Questo porta ad individuare le parole che diciamo a noi stessi e quali sono i condizionamenti a cui siamo soggetti.

Nell’ansia, infatti, giocano un ruolo fondamentale, se non quasi determinante nel mantenimento stesso dell’ansia i condizionamenti.
Come di certo avrai sperimentato di persona è possibile condizionarsi in modo negativo mediante modalità acquisite nel corso nel tempo.
Anche i tuoi condizionamenti mentali possono bloccarti ed impedirti così di sperimentare valide strategie, e questi condizionamenti, che funzionano come potenti boomerang, ti ritornano indietro con maggior potenza, e così la sofferenza ti porta a convincerti di non poter andare oltre  il primo passo, così si attiva un meccanismo di evitamento che non ti consente di affrontare le situazioni cariche di tensioni e di ansie, l’unica soluzione sembra quella di scappare. 

Esempi di condizionamenti:

“Io non ci riesco”; “Non posso farcela”; “Non cambierà niente”; “È troppo difficile e doloroso”; “Non valgo niente”; “Sono una nullità”; “Gli altri sono più forti e migliori di me”; ........

Ma questo meccanismo  non fa che aumentare l’ansia in modo esponenziale.
La cosa positiva di questo circolo è che lo si può spezzare, ma bisogna capire come. 
Si, si può combattere questo stato, vedo tutti i giorni i grandi cambiamenti che avvengono nelle persone, combattere l’ansia significa affrontare le situazioni.

La domanda è se esiste una strada che definitivamente risolve l’ansia?
Vincere l’ansia, non è provare NON PROVARE PIÙ ANSIA, ma significa saperla fronteggiare, riconoscerla come risorsa non come limite.

L’ansia è una reazione naturale, una risposta di difesa, che allerta l’organismo e lo prepara per l’azione.
Quindi gestire l’ansia significa imparare a darle questo nuovo significato, che in realtà nuovo non è, dato che è un meccanismo adattivo, ereditato come strategia di valida sopravivenza dai nostri antenati.

Punto 3. Agire e non subire
La STRATEGIA per vincere l’ansia è una sola: affrontare le situazioni in modo diretto, e agire. Ogni volta che tu agirai, invece di subire, vincerai sempre la tua ansia, e le tue paure.
Più non affronti le situazioni, più l’ansia prenderà sempre il sopravvento su di te stesso.
Non devi affrontare tutto subito. Rispetta i tuoi tempi, individua le strategie migliori per te, e poi piano piano, potrai riscoprire il gusto della vita libera dalle paure estreme, come ad esempio l’attacco di panico.

Le TUE RISORSE PERSONALI sono una vera e potente arma su cui potrai sempre contare, e la vera risorsa personale sta proprio in te stesso, hai solo bisogno di capire come riattivarle e renderle forti, liberarle dalla profondità in cui sono andate a rifugiarsi.
Lo so, il cercare di saltarci fuori stanca, si perde la fiducia e la speranza di star bene si allontana sempre di più.
Ma se sei arrivato a questa pagina è perché in realtà Tu credi che puoi stare bene, che puoi smettere di subire questo stato di malessere.
È come dire: agire su un nuovo stile di vita per portare un nuovo benessere fisico e mentale.

LA STORIA DI QUESTO CORSO

Trattando disturbi di ansia da diversi anni ho capito che il supporto di gruppo, la condivisione ed il confronto sono un grande aiuto per superare i problemi di ansia.
Dunque ecco il motivo per cui da qualche tempo aiuto le persone che soffrono di ansia attraverso percorsi mirati di gruppo.
Il gruppo di auto – mutuo aiuto per i disturbi d’ansia aiuta:
  • ad individuare le strategie efficaci
  •  a sperimentarle nelle diverse situazioni difficili che si decide di voler superare

Il gruppo utilizza tecniche di rilassamento muscolare e strategie cognitive per combattere stili di pensiero negativi, così come l’esposizione alle situazioni temute. L’attenzione è rivolta anche alle a problemi dello stile di vita generale. Viene data molta importanza alle interazioni nel gruppo. Il gruppo si concentra sui problemi ATTUALI E FUTURI, e non viene incoraggiata l’analisi di argomenti relativi a esperienze passate e a problemi passati. Il focus sul presente è indispensabile all’individuazione e al superamento delle difficoltà attuali. 

QUANDO SI INCONTRA IL GRUPPO
Il gruppo si incontra settimanalmente per due ore per 6 sedute

Il corso è tenuto dalla Dott.ssa Patrizia Marzola - Psicologa Parma e Fidenza
Studio in Vicolo Zuccheri, 11 - Fidenza 43036 (Pr)
Tel e Fax 0524 202361
Mobile 328 1971882

Chiedi informazioni sui costi e le date scrivendo a info@psicologiaecomunicazione.it

Studio Psicologia e Comunicazione di Patrizia Marzola

VicoloZuccheri, 11- Fidenza (Parma)
Tel e Fax 0524 202361
Mobile  328 1971882
Mailinfo@psicologiaecomunicazione.it